Twitter  IT EN
Prodotti in vetrina - Libreria Bourlot

Regni Neapolitani. Anversa, Abraham Ortelius, 1572.

Incisione originale eseguita su rame, acquerellata a mano all’epoca, testo in tedesco al verso (mm 500 x 370 l’impressione più margini).
Impressa ad Anversa nel 1572 dal cartografo Abraham Ortelius (*Anversa 1527 - †1598) su disegno di Pirro Ligorio e inserita nell’opera “Theatrum Orbis Terrarum”.
Affascinante e rara carta geografica raffigurante il Regno di Napoli.
In basso nella parte centrale titolo entro nastro. Veliero e rosa dei venti arricchiscono ulteriormente la tavola.
Prima edizione con testo in tedesco.
Buono stato di conservazione della carta, dell’impressione e del colore.
cfr. Koeman III, Ort. 5.

Campigli, Massimo. "Finestre". Parigi, Desjobert, 1959.

Litografia originale a più colori, firmata e numerata (mm 760 x 565 il foglio).
Eseguita a Parigi nel 1959 da Massimo Campigli, pseudonimo di Max Ihlenfeldt (*Berlino 1895 - †Saint-Tropez 1971), presso lo stampatore Desjobert.
Esemplare n° 16 su 120 su carta Rives, firmato a matita in basso a destra e numerato a sinistra.
Timbro a secco “L’Oeuvre Gravée” nell’angolo inferiore sinistro e nell’angolo inferiore destro timbro del collezionista “Prandi”.
L’opera in esame ritrae figure femminili, contraddistinte dalla tipica forma a clessidra che l’artista inserisce come segno universale per la donna in quasi tutte le sue opere. Alcune sono raffigurate con le braccia alzate quasi ad accennare una danza, altre con le mani riposte sul grembo come un invito alla fecondità.
Campigli si avvicinò all’arte da autodidatta frequentando dapprima i futuristi milanesi e in seguito, negli anni Venti, i pittori parigini. Successivamente, nel 1927, grazie a una visita al Museo Nazionale etrusco di Villa Giulia a Roma, si accese in lui la passione definitiva per l’arte antica. La donna delle sue opere è rimasta quella che l’immaginazione di Campigli bambino, traendola da quelle immagini museali, etrusche in particolare.
Perfetto stato di conservazione del foglio.
cfr. Luigi Tavola, Francesco Meloni, Campigli. Catalogo ragionato dell’opera grafica (Litografie e Incisioni) 1930-1969.

Genoveato. Venezia, Vincenzo Maria Coronelli - Domenico Padoani, 1690 circa.

 

Incisione originale eseguita su rame su due fogli.
Impressa a Venezia nel 1690 circa da Vincenzo Maria Coronelli, presso lo stampatore Domenico Padoani e inserita nell’Atlante Veneto.
Importante carta geografica raffigurante la Liguria.
1. Genovesato Parte Occidentale (mm 620 x 460 l’impressione piùmargini).
Carta geografica comprendente il basso Piemonte e la Liguria di ponente, da Nizza ad Arenzano.
Sulla metà sinistra del foglio grande cartiglio con putti, stemma e volute, contenente il titolo. Grande scala di
miglia italiane sorretta da putti marini nell'angolo inferiore destro.
2.Genovesato Parte Orientale (mm 610 x 450 l’impressione piùmargini).
Continuazione della grande carta, comprendente la Liguria di levante, da Vesima a Viareggio.
Grande cartiglio nella parte inferiore sinistra contenente titolo, animato da putti e stemma. Inoltre è presente la dichiarazione delle note e blasoni inserite nelle due tavole. Ottimo stato conservativo di entrambi i fogli.
cfr. Armao 52.

 

Turin petit guide illustré de la ville et de ses environs. Milano, Société des Guides Lampugnani, 1911.

In-16°, XII pagg. num., 60 pagg. num. incluso il frontespizio.
La prima e l’ultima parte è dedicata a numerose pubblicità editoriali, 1 pianta a più colori ripiegata dell’Esposizione di Torino con i relativi padiglioni e leggenda al verso, testo in francese, frontespizio con marca tipografica, illustrazioni di varie dimensioni ornano il testo, raffiguranti edifici, monumenti, facciate, ecc., in fine 1 grande pianta di Torino più volte ripiegata.
Completo.
Brossura editoriale figurata, al piatto anteriore monumento equestre nella parte superiore seguito da titoli e stemma della città.
Ottima conservazione delle tavole e della guida in generale.

Dante. La Comedia di Dante Aligieri, con la nova espositione di Alessandro Vellutello. Venezia, Francesco Marcolini, 1544.

In-4°, 441 cc. non num. (su 442, mancando l’ultima c. bianca), incluso il frontespizio.
Frontespizio, testo in elegante carattere corsivo, racchiuso dal commento in corpo minore, 3 grandi figure a piena pagina altre 84 inserite nel testo attribuite allo stesso Marcolini, commento del Vellutello in prima pagina.
Completo.
Legatura in pergamena dell’Ottocento, piatti muti, titoli in oro su tassello marrone al dorso, tagli spruzzati rossi, ex-libris di Leonis Olschki al contropiatto anteriore.
Prima edizione con il commento del Vellutello. Le illustrazioni del Marcolini sono considerate le prime illustrazioni moderne della Divina Commedia, copiate in seguito ed inserite nelle restanti edizioni del XVI secolo.
Bell’esemplare in buono e fresco stato conservativo. Frontespizio rimarginato nella parte inferiore e minimi restauri alla seconda carta.
cfr. Mambelli 30; Adams D 10; Sander 2823; Essling 545.

Sardiniae - Corsicae. Amsterdam, Philippus Cluverius, 1661.

Incisione originale eseguita su rame (mm 202 x 144 l’impressione più ampi margini).
Impressa ad Amsterdam nel 1661 da Philippus Cluverius, tratta dall’opera “Introductionis Geographia Antiqua”.
Rara tavola divisa in due parti, raffigurante la carta geografica della Sardegna e la carta geografica della Corsica.
I titoli delle due carte risultano inseriti in un cartiglio, ciascuno all’interno della rispettiva tavola.
Velieri solcano il mare sia nella carta della Sardegna, che in quella della Corsica.
Il geografo tedesco Philippus Cluverius (*Danzica 1580 - †Leida 1622) dopo aver studiato a Leida e Oxford, iniziò ad interessarsi di geografia storica. Viaggiò per tutta Europa, a Roma fu bibliotecario dei Barberini e della Biblioteca Vaticana. Le sue pubblicazioni diedero un grande contributo alle conoscenze geografiche dell’epoca. Per le carte geografiche si avvaleva del contributo del cartografo e bibliotecario Petrus Bertius (*Beveren 1565 - †Parigi 1629).
Ottimo stato di conservazione della carta e dell’impressione.

Pagine: 12345
Logo Alai
Logo lila lilab